Re senza trono


Lei mi viene a trovare in sogno di notte
quando il cuore nel sonno rallenta il suo battere.
Sono sguardi complici, dolci movimenti,
il salato sapore d’amore ancora segna i suoi denti.
Lei conosce i miei segreti, lei sa la mia vera età.
E allora di tutto questo ho bisogno una prova,
e allora di tutto questo ho bisogno una prova.
Sfioro il suo corpo con un dito
è mattina ed il sogno e’ svanito.

Cupido, amico lascia stare,
capito non scoccare le tue frecce sono disarmato.
Certo amare ha un prezzo e deve essere pagato
ma io e il mio cuore abbiamo già dato.
Dato di fatto sono stato colpito.
Corro per la strada con un nodo in gola,
corro per la strada per parlare ancora,
corro per la strada con un nodo in gola.

Corro per la strada, non riesco a respirare,
punto il dito alla tempia per cercare di svelare.
Perde sangue il mio cuore rebus cerebrale
di di dimenticare da dannarsi e dannare
Troppo stanco d’amare dormo
E mi ritorni alla mente in quel sogno.
Tu mi baci, mi abbracci, mi stringi
ma non mi convinci.
Io rimango da solo, un bambino più uomo.

Passa il tempo e rimane sulla pelle il ricordo,
di questo naufragio nel suo caldo corpo.
Io non credo, ma prego, nulla mi puo’ salvare
forse un angelo amico ora mi sta ad ascoltare.
E da un mare di gente, una luce, una sera
quel che credi impossibile ancora s’avvera
ho una nuova corona ed ora so cosa sono
Io senza regina, un re senza trono.

Re senza tronoultima modifica: 2008-09-04T15:14:00+00:00da crealeshop
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento